Museo Nazionale dell'Automobile

Museo Nazionale dell'Automobile

Il Museo Nazionale dell'Automobile Carlo Biscaretti a Torino è un luogo che gli amanti dell'auto classica e della sua storia non possono assolutamente perdersi, ed è considerato tra i più noti e antichi musei sul tema in Europa

Il Museo dell'Automobile nasce nel 1932 da un'idea di due pionieri del motorismo italiano, Cesare Goria Gatti e Roberto Biscaretti di Ruffia (primo Presidente dell'Automobile Club di Torino e tra i fondatori della Fiat). La sede, piazzata sul bordo laterale sinistro del Po e a poca distanza dal Lingotto, ospita il Museo dal 1960; è stata costruita appositamente per accogliere la collezione del museo e rappresenta anche un modello caratteristico di architettura moderna. Il primo dei tre piani è dedicato alla vicenda storica dell'auto. Il secondo a una rassegna cronologica di veicoli dei tempi passati, ed il terzo alle auto sportive. Il museo ospita ad oggi oltre 200 vetture e telai e una ventina di motori, di circa ottanta marche differenti, la maggior parte di cui sono ormai scomparse, rappresentando sette paesi europei  (Italia, Francia, Gran Bretagna, Germania, Paesi Bassi, Spagna, Polonia) e gli Stati Uniti. Tra i numerosi e notevoli pezzi storici, il museo esibisce la prima automobile circolante in Italia: una Peugeot Type 3 del 1893, proprietà della famiglia Rossi. Ci sono inoltre antiche vetture quali la Bordino Landau a vapore, costruita a Torino nel 1854; la prima Fiat del 1901; la Fiat 500, divenuta un simbolo, e la celebre Itala 1907, vincitrice della corsa Pechino-Parigi del 1907 (percorrendo 16.000 km in 44 giorni). Il Museo Nazionale dell'Automobile accoglie inoltre un Centro di Documentazione, con al suo interno una gran quantità di schede tecniche e storiche, fotografie, manuali, dépliant, schemi costruttivi, articoli, biografie e qualsiasi tipo di documento vincolato alla storia dell'automobile che è stato raccolto nel corso degli anni. In più, vi si trova una Biblioteca, che conserva oltre 7000 testi, la maggior parte di difficile reperibilità o fuori commercio. Infine, vi è un'Emeroteca con delle riviste automobilistiche provenienti da molti paesi oltre a Italia. Il Museo Nazionale dell'Automobile è stato chiuso dal 10 aprile 2007 per ristrutturazione, e riaperto lo scorso 19 marzo 2011, durante le celebrazioni del 150° anniversario dell'unità d'Italia in corso a Torino. Per chi fosse in visita a Torino da non perdere oltre a questo museo sono il Museo Egizio e il Museo del Cinema.